Per la 23esima giornata del campionato di calcio 2017-2018 di Serie A, i tifosi del Napoli sono chiamati ad una trasferta che assomiglierà molto di più ad una gita fuori porta. Nel palinsesto scommesse 1xbet italia, infatti, c’è il match Benevento-Napoli che si disputerà domenica 4 febbraio del 2018, dalle ore 20,45, e che vede chiaramente la squadra del mister Maurizio Sarri favoritissima per la conquista dei tre punti.

Vincendo a Benevento, il Napoli a conclusione del 23esimo turno salirebbe a quota 60 punti in classifica mantenendo il primato rispetto alla Juventus che, a sua volta, non dovrebbe avere problemi a regolare all’Allianz Stadium di Torino il Sassuolo del mister Iachini che è in crisi di risultati, e che rischia di essere di nuovo risucchiato nelle zone calde della classifica, quelle dove c’è da lottare per evitare la retrocessione.

Il programma completo della 23esima giornata di Serie A è il seguente: sabato 3 febbraio i due anticipi Sampdoria-Torino ed Inter-Crotone rispettivamente dalle ore 18 e dalle ore 20,45. Domenica 4/2 c’è il lunch match delle ore 12,30 Hellas Verona-Roma, e poi dalle ore 15 Atalanta-Chievo, Bologna-Fiorentina, Udinese-Milan, Juventus-Sassuolo e Cagliari-Spal. Benevento-Napoli, come sopra accennato, è il posticipo domenicale delle 20,45, ma il 23esimo turno si chiuderà solo il 5 febbraio con il posticipo del lunedì Lazio-Genoa sempre con calcio d’inizio alle ore 20,45.

Tra i match più delicati della 23esima giornata spicca Inter-Crotone, con i nerazzurri, a secco di vittorie in campionato da troppo tempo, che tra le mura amiche non possono più fallire l’appuntamento con i tre punti. Momento chiave pure per la Roma che, allo Stadio Bentegodi, sarà chiamata al riscatto dopo la rovinosa sconfitta allo Stadio Olimpico contro la Sampdoria. Ci sarà però da superare l’Hellas Verona che è reduce dalla roboante vittoria in trasferta sul campo della Fiorentina.

Le sfide Atalanta-Chievo e Lazio-Genoa, in caso di vittorie da parte delle squadre di casa, rischiano invece di inguaiare, rispettivamente, i tecnici Maran e Ballardini visto che i punti sicurezza dalla zona retrocessione sono ad oggi troppo pochi per poter dormire sonni tranquilli. Da questo punto di vista anche il match Cagliari-Spal rappresenta un crocevia importante nella lotta per il mantenimento della categoria. Se il campionato finisse oggi, infatti, la Spal sarebbe retrocessa, ragion per cui la squadra del mister Semplici non può più lasciare per strada punti negli scontri diretti.